Realizzare un sito web per ottenere clienti - Vetta Digitale
Realizzare un sito web

Realizzare un sito web per ottenere clienti

Tempo di lettura: 6 minuti
In breve
Perché è importante realizzare un sito web dello studio legale? Ti spieghiamo i motivi che hanno già portato numerosi avvocati a scegliere il web per promuovere la loro attività. Oggi il passaparola non basta più, serve una buona presenza sul web e delle strategie mirate a ottenere sempre nuovi clienti, solo così potrai essere davvero competitivo in un mercato sempre più concorrenziale.

 

Ancora oggi capita che ci siano avvocati che si chiedono –E perché dovrei realizzare un sito web per avere più clienti? Mi basta il passaparola.

Se sei tra questi sei fortunato, ma nella maggior parte dei casi il passaparola non basta più. Il numero degli avvocati è sempre in crescita e l’unico modo per lavorare bene è quello di sfruttare le numerose strategie di marketing sul web. Ecco perché è innanzitutto fondamentale la presenza online, per questo ogni avvocato si dovrebbe far realizzare un sito web professionale, e poi dovrebbe sfruttare il web marketing con la strategia o le strategie più adatte al suo caso.

Perché realizzare un sito web per avvocati è indispensabile

La prima volta che sono stata da un avvocato era per una multa per eccesso di velocità. Non me ne vanto, sia chiaro, ma può capitare a tutti, una volta, di avere “il piede pesante”!

Quella volta ero tremendamente in ritardo a un appuntamento di lavoro. Di solito sono sempre abbastanza puntuale, ma quel giorno sembrava una congiura contro di me. Dal mattino mi ero resa conto che la congiunzione astrale non era buona, Saturno contro o forse Giove, che ne so. Lo spazzolino elettrico era scarico, fuori la pioggia scrosciava che era una bellezza e il cappotto “figo” era finito sotto al gatto che beato ronfava sulla calda lana.

Uscita di corsa, traffico in città, strombazzate di clacson, tutti i semafori rossi – Rooom, roooom... – il solito sbruffone che al semaforo ti guarda dal finestrino con mezzo sorriso sbilenco e ti lancia la sfida per la partenza mentre accelera in folle. Ok, ignoro, vado per la mia strada, esco dalla città e imboccata la tangenziale premo sull’acceleratore. Ciao mondo: pattuglia della polizia a ore 10, autovelox. Dopo qualche giorno mi arriva la busta verde. Multa, ma avevo superato di poco il limite!

Mi serve un avvocato!

Così vado da un avvocato, in fondo è la prima sanzione della mia vita, se posso evitare, la lezione l’ho capita di sicuro. Erano gli anni ’90, la fine degli anni ’90. Internet era ancora un mondo davvero wild. Quindi che fare? Non conoscevo avvocati, mai avuto bisogno. Guardo nelle pagine gialle gli avvocati della mia città (si, ancora si usavano). Scorro un elenco di professionisti che non mi dicono niente, tanto valeva pescare a caso, come faceva la prof di latino col registro per interrogare a sorpresa.

Allora penso di chiedere a una vicina di casa che aveva una causa in corso da diversi anni. La signora mi da il nome del suo avvocato e mi tesse le sue lodi, mi dice che è un bravissimo professionista – un po’ caro eh – ma ne vale la pena, è bravissimo. L’alternativa è fare da sola ricorso al giudice di pace, ma l’idea non mi entusiasma, quindi contatto il professionista che, effettivamente, mi risolve il problema grazie a un difetto di forma della sanzione e a una parcella che ancora ricordo benissimo dopo diversi anni.

Come avrei scelto un avvocato oggi

Oggi però avrei fatto una scelta differente, non mi sarei basata solamente sul racconto e sulle referenze della vicina di casa, avrei scelto un avvocato in base al suo curriculum certamente, ma anche leggendo qualche caso specifico da lui trattato, i cosiddetti case history. Sicuramente lo avrei cercato nelle vicinanze, non sempre si ha il tempo di fare chilometri, o magari che effettua consulenze online e, non lo nego, anche in base al suo onorario. Oggi avrei cercato un avvocato come già in molti fanno: sul web. Ecco perché è importante avere un sito.

A questo punto il problema che si deve porre un avvocato che vuole essere competitivo e al passo con i tempi è come creare un sito web. Da solo è difficile farlo. Tu sei un avvocato, se ti metti a gestire un sito web finisce che trascuri il tuo lavoro, quello per cui hai studiato e per cui sei preparato, rischiando di non fare bene né l’una né l’altra cosa.

Realizzare un sito web professionale: un lavoro per professionisti

Abbiamo quindi individuato tre condizioni particolari che riguardano la tua professione:

  • C’è sempre un maggior numero di avvocati, per cui c’è molta più concorrenza rispetto agli anni passati;
  • Il passaparola non è più sufficiente per garantirti un buon numero di clienti;
  • Uno dei principali veicoli di ricerca è oggi il web;

Detto questo non devi fare altro che adeguarti al nuovo mercato e metterti al passo con i tempi. Si parte quindi da un buon sito web. Oggi sono già tanti gli avvocati che hanno potuto constatare di persona come un sito web sia utile per portare clienti allo studio legale e se poi si utilizzano delle strategie mirate, si possono ottenere risultati davvero interessanti.

Ma questo sito come deve essere? La risposta è solo una: deve essere professionale. A un occhio non esperto un sito può sembrare uguale all’altro, ma non è così. Soprattutto per la tua professione serve una “vetrina” che abbia certamente una certa estetica, ma che sia soprattutto funzionale, che comunichi i valori e le competenze del tuo studio in modo adeguato ed efficace.

Un sito professionale deve presentarsi bene

Iniziamo dal principio. Un buon sito web professionale deve essere interessante e piacevole. Analizziamo ora solo l’aspetto estetico, poi valuteremo la sua usabilità, altro aspetto fondamentale.

Immagina di trovarti davanti a due vetrine di due diversi negozi che vendono gli stessi prodotti. Una vetrina è luminosa, pulita, ben organizzata e con diversi prodotti in esposizione, anche loro ben sistemati. L’altra vetrina ha i vetri opachi, è disordinata, ha gli stessi prodotti dell’altra, anzi, costano pure qualche euro in meno, ma sono messi alla rinfusa, polverosi. Dove pensi che andrai a effettuare il tuo acquisto?

Ebbene, con i siti web il meccanismo che ti porta a scegliere un professionista invece che un altro è lo stesso. L’estetica conta, un sito web accattivante, ordinato, con un menù chiaro e delle scritte facilmente leggibili, magari anche con delle belle foto, è sicuramente un sito che piacerà agli utenti. I colori, la texture, sono tutte caratteristiche che devono essere ben ponderate.

Facile da navigare

Ma un sito web che funziona non può essere solo bello esteticamente, deve anche essere facile e veloce da navigare. Un professionista sa come realizzare una struttura di un sito che sia non solo facilmente fruibile anche dagli utenti meno esperti, ma che funzioni davvero bene. Ti faccio un esempio. Se trovi un sito di ricette, ma quando cerchi quella che ti interessa questo impiega diversi secondi a caricare la pagina, quello che fai è cercare la stessa ricetta in un altro sito. La gente ha fretta, questo non devi mai dimenticarlo.

Un buon sito deve quindi essere navigabile, quindi niente foto troppo pesanti, niente muri di parole, tutto va costruito ben solido fin dalle fondamenta. Non è un lavoro facile che puoi delegare al cugino che ha la passione del web, è un lavoro complesso che deve necessariamente – per essere un buon lavoro – fatto da un professionista. Io non andrei mai a chiedere una consulenza legale al mio meccanico che guarda tutti i giorni Forum.

Il posizionamento

Realizzare un sito web

Questo è un aspetto cruciale. Una volta realizzato il sito è come avere una bella Ferrari, ma se non la sai guidare e la tieni in garage, non avrai alcun piacere nel possederla e non solo, ti comporta comunque delle spese.

Bisogna quindi rendere visibile il sito e per farlo occorre impostare diverse strategie di SEO, quindi renderlo “interessante” per i motori di ricerca e al contempo piacevole per gli utenti, mantenendo un equilibrio tra le due cose, soprattutto quando si parla di contenuti. Occorre poi mettere in atto delle strategie di web marketing in modo da rendere il sito ancora più visibile.

Oggi però tutto questo non basta. Queste strategie, infatti, vengono ormai utilizzate da tutti, qualcuno lo fa meglio di altri, ma comunque non basta per avere clienti.

Il sito come funzione per avere clienti

Oggi quello che serve è sicuramente un sito che sia anche funzionale per farti avere nuovi clienti, oltre che per farti conoscere. Il sito è quindi un punto di partenza, non l’arrivo. Ci sono diversi modi, diverse strategie che servono a questo scopo, come il funnel di marketing, un nome non ancora da tutti conosciuto, ma che indica un processo collaudato che, se ben eseguito, serve per generare nuovi contatti e farli diventare clienti.

Non entro qui nel merito della tecnica del funnel, ma posso dirti che puoi immaginare una sorta di ingranaggio che, se ben costruito e ben utilizzato, ti da ottime possibilità di successo. Non ti dico che tutto funziona senza se e senza ma, ci sono molte variabili che influiscono sul successo di determinate tecniche di web marketing, ma ti posso dire senza dubbio che i casi di successo sono tanti.

Il Metodo Vetta Digitale è stato pensato proprio per far trovare nuovi clienti agli studi legali. Si tratta di un metodo efficace e testato. Noi non ti promettiamo risultati a prescindere da tutto, siamo un team di professionisti e quello a cui teniamo è la chiarezza. Non abbiamo la bacchetta magica, ma sappiamo fare bene il nostro lavoro e capire le esigenze dei nostri clienti.

Guarda i video per conoscere il metodo e farti un’idea di come lavoriamo e di come, chi ci ha dato fiducia, è arrivato a ottenere risultati.

Non restare indietro, rendi il tuo studio competitivo con un sito professionale, che funziona e che piace agli utenti.

P.S. Non ho più preso sanzioni per eccesso di velocità!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.