Modi per essere più felici in questo nuovo anno, 20 consigli

20 piccoli modi per essere più felici quest’anno

Tempo di lettura: 6 minuti
In breve
I modi per essere più felici esistono, non si deve fare altro che metterli in pratica. Troppo spesso, infatti, ci lasciamo soppraffare dagli impegni, dallo stress, o più semplicemente dalla negatività. Un brutto periodo o qualche giornata storta capitano a tutti, ma si deve trovare il modo per affrontare questi eventi e per trovare nuove risorse. Delle volte basta davvero poco, come un abbraccio o pianificare l’intera settimana per scoprire di avere del tempo libero a disposizione. La felicità è dentro di noi, dobbiamo solo imparare ad ascoltarci.

Dei periodi di difficoltà possono capitare a tutti. Il troppo stress, oppure un malumore al lavoro, o in famiglia, quel cliente che non è mai contento, una lungaggine burocratica che sembra far precipitare tutto. Quando si attraversano questi momenti è facile scivolare nella tristezza e lasciarsi andare, mentre è ben più difficile fare il contrario, guardare le cose con positività. Vale però la pena sforzarsi e cercare di affrontare anche quelle giornate storte, quei venerdì 17 che talvolta sono un po’ troppo frequenti. E allora, quale occasione migliore dell’inizio di un nuovo anno per lasciarsi la negatività alle spalle e iniziare sotto una nuova prospettiva? Vediamo 20 piccoli modi per essere più felici.

20 piccoli modi per essere più felici

1. Vai a dormire quando sei stanco

Che dormire bene e le giuste ore sia una cosa assolutamente positiva e salutare lo sanno tutti. Però forse non sai che un buon sonno ristoratore è uno dei modi per essere più felici. Infatti, non solo fa bene, ma influisce tantissimo anche sull’umore. Vai a letto appena ti senti stanco, lascia perdere le scartoffie, riprenderai il lavoro domani. Al risveglio ti sentirai carico di energie e pronto ad affrontare anche la più impegnativa delle giornate.

2. Fai felice qualcuno

Hai mai provato a guardare la luce negli occhi delle persone a cui hai fatto un regalo, o anche solo un piccolo favore? Bene, quella luce ti entra dritta nel cuore. Questo perché fare felice qualcuno ci rende felici. Non c’è bisogno di gesti plateali o di grandi regali, può essere anche una cosa molto semplice. Prepara la colazione al tuo partner, fai la spesa a tua madre, mantieni la porta dell’ascensore aperta per far salire qualcuno che ha bisogno, aiuta un anziano ad attraversare la strada. Sono piccolissimi gesti, ma credimi, l’energia positiva è davvero contagiosa.

3. Festeggia le tue piccole vittorie

Non perdere tempo a rimuginare sulle sconfitte o sui fallimenti, cerca di vederne sempre l’aspetto positivo o utile, ma soprattutto festeggia le vittorie, per grandi e piccole che siano. Anche un piccolo successo può dare una forte spinta alla tua autostima, cogli l’occasione e fai il tifo per te stesso!

4. Conta le volte in cui ringrazi

Ci sono tanti motivi nella vita per cui essere grati, ma purtroppo non ci facciamo caso il più delle volte. Impara ad annotare le volte in cui ti senti grato per qualcosa o senti di ringraziare qualcuno. Fallo alla sera, prima di andare a letto. Ti renderai conto che ci sono tantissime occasioni per cui ringraziare, è solo che siamo sempre troppo occupati e di fretta per notarlo.

 

5. Dosa la tecnologia durante la giornata

Viviamo in un’epoca altamente tecnologica, non ci possiamo sottrarre a questo processo, che ci piaccia o no. Però possiamo dosarlo. Siamo, ormai, sommersi dai dispositivi elettronici, dal digitale, al punto che il nostro cervello è continuamente esposto a molteplici sollecitazioni. Spegni i device elettronici almeno un’ora al giorno. Prenditi una pausa per leggere qualche pagina di un libro, per fare una passeggiata col cane, vai al bar con un tuo amico e lascia il cellulare a casa.

6. Smetti di posticipare la sveglia

Confessa, quante volte ti capita di mettere l’allarme della sveglia e quando suona lo posticipi? “Dai, altri cinque minuti”. Lo facciamo tutti. Il problema è che questo non aiuta, al contrario, posticipare la sveglia ti fa sentire ancora più stanco quando ti alzi. Quindi, quando decidi un’ora per la sveglia, alzati e basta, senza pensarci.

7. Inizia a scrivere un diario

Scrivere è un’ottima terapia. Inizia a scrivere un diario, ti aiuterà molto. Non è necessario scrivere pagine e pagine, basta annotare i fatti salienti della giornata, gli stati d’animo che rietini più significativi. Non importa nemmeno il modo in cui scrivi, non devi pubblicare un’autobiografia, quindi puoi usare tranquillamente un linguaggio informale: stai prendendo appunti per te stesso. Quando rileggerai, vedrai la cosa sotto un’ottica diversa. Non solo ti aiuterà a rilassarti e a stemperare l’ansia, ma anche a guardare le cose sotto una prospettiva differente.

8. Impara qualcosa di nuovo

Imparare nuove cose è stimolante. Non c’è bisogno di tornare sui banchi di scuola. Puoi frequentare un corso di decorazione della ceramica, o di arti marziali, ma puoi anche studiare una nuova lingua con i corsi online, o puoi imparare a suonare uno strumento. Insomma, non importa cosa impari, importa che ti impegni in qualcosa di nuovo stimolando corpo e mente, noterai fin da subito tutti i vantaggi.

9. Trascorri più tempo con te stesso

Sembra una banalità, invece per molti è difficilissimo stare da soli con se stessi e per questo cercano sempre la compagnia di altre persone. Bisogna invece imparare a trascorrere più tempo da soli godendosi la propria compagnia. Può essere l’occasione per un bel bagno rilassante o per una buona lettura sul divano, ma anche per una meditazione di qualche minuto al mattino prima di cominciare la giornata. Questo è un ottimo modo per mettersi all’ascolto di se stessi e imparare a conoscersi meglio.

10. Piangi quando ne hai bisogno

Troppo spesso tendiamo a reprimere le lacrime. Un buon pianto, invece, è liberatorio. Non considerarlo però come un abbandono alla tristezza, ma come l’occasione per liberarti, attraverso il pianto, delle cose negative, senza soffermartici troppo, poi volta pagina.

11. Passa più tempo all’aperto

La vitamina D influisce sull’umore, è scientificamente dimostrato. Trascorri più tempo all’esterno, soprattutto nelle giornate di sole, ma anche l’inverno va bene se ci si copre a dovere. L’aria fresca dà carica ed energia, ma non solo, ti aiuta a schiarirti le idee quando sei troppo sotto pressione.

12. Fai del movimento

Non devi diventare un campione della maratona, basta anche una camminata a passo veloce per una ventina di minuti al giorno. Fare movimento è importantissimo per la salute in generale, ma serve anche per sciogliere le tensioni e ritemprarsi. Mens sana in corpore sano, lo dicevano da tempi remoti. Non sono una troppo sportiva, ma se proprio non posso allenarmi, cerco almeno di fare le scale invece che prendere l’ascensore!

13. Trascorri più tempo con le persone che ami

La famiglia, gli amici, ancor più durante le feste, sono importantissimi. Gli impegni, il lavoro, siamo sempre di fretta e tendiamo sempre a procrastinare. Dalla mamma? Ci vado domani, oggi non riesco. Quante volte te lo sei detto? Invece devi cercare di ritagliarti qualche ora durante la settimana da trascorrere con le persone a cui vuoi bene. Porta tuo figlio al parco, prendi un caffè con la tua amica, vai a trovare i tuoi parenti. L’affetto è un ottimo stimolante.

14. Impara a pianificare

Pianificare non è fondamentale solo per districarsi tra tutti gli impegni ed evitare di finire sommerso dalle incombenze, ma aiuta a vedere le cose sotto una prospettiva diversa. Se pianifichi la settimana, scoprirai che hai molto più tempo a disposizione per te stesso di quanto non possa pensare. Inizia da subito.

15. Acquista un planner

Forse sei un’amante della tecnologia e utilizzi già un planner dgitale, ma ti assicuro che avere i tuoi impegni scritti sulla carta è molto più utile. Pensa che i giapponesi annotano le spese mensili su una sorta di diario, si chiama kakebo, e lo fanno perché avere le cose scritte di proprio pugno, a mano, aiuta a concentrarsi su di esse. Con un planner cartaceo potrai scrivere i tuoi impegni di diversi colori, saranno più visibili, ma ti aiuterà anche a rilassarti.

16. Fai un po’ di stretching al mattino

Molto spesso, quando ci alziamo al mattino, riusciamo giusto a strisciare fino alla cucina per berci un caffè rigenerante. Devi però sforzarti a fare qualcosa di più. Appena sveglio fai un po’ di stretching. Solleva le braccia verso l’alto, cercando di allungare più possibile tutti i muscoli. Non devi sforzarti, deve essere piacevole. Lo stretching migliora la postura e ti aiuta ad avere un migliore controllo sul tuo corpo.

17. Esci dalla tua zona di comfort

Ok, questo punto non è facile, io stessa faccio ancora molta fatica. Però bisogna sempre cercare di superarsi, di crescere. Le paure ti confinano nell’angolino e possono precluderti tante occasioni. Impara ad affrontarle e a superare te stesso, prendi ogni giorno come una nuova sfida e non avere paura delle novità.

18. Impara a lasciar andare

Anche tu avrai sentito dire: “Se fa male, lascia”, “Se è inutile, lascia”. Questa è una grande verità. Troppo spesso restiamo aggrappati alla sofferenza, ai ricordi, e questo non ci fa bene. Impara a lasciar andare le cose negative che succhiano tutte le tue energie. Può essere una relazione che si è consumata, ma non si ha il coraggio di interrompere, può essere un pensiero triste, insomma, quello che devi fare è lasciar andare. Ti sentirai subito molto meglio e potrai concentrarti sul presente e sul futuro.

19. Sorridi allo specchio

Può sembrarti stupido, invece, sorridere al tuo riflesso nello specchio è molto utile ed è uno dei modi per essere più felici. C’erano giorni in cui passavo davanti allo specchio e facevo finta di non vedermi. Magari avevo avuto una nottataccia e avevo le borse sotto gli occhi, un brufoletto, o una nuova rughetta che mi ricorda che non ho più vent’anni. Ci ho messo un po’ a impararlo, ma ora, quando passo davanti al mio riflesso, mi guardo con affetto e mi sorrido. Prova, è fantastico!

20. La tua felicità è solo nelle tue mani

Tu sei l’unico responsabile della tua felicità, non dimenticarlo. Non puoi controllare quello che ti succede attorno, ma puoi controllare le tue reazioni. Un piccolo fallimento non sempre si può evitare, ma dipende da te se lasciarti andare allo sconforto o se prenderlo come un’occasione per trovare la strada giusta. Una sconfitta non è una fine, è l’inizio di una ricerca. La felicità viene da dentro, devi solo concentrati e pensare positivo!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.