Trasformare lead in clienti gli errori che devi evitare
Trasformare lead in clienti

Trasformare lead in clienti: gli errori da evitare

Tempo di lettura: 3 minuti
In breve
Trasformare lead in clienti dovrebbe essere la priorità per tutte le aziende. Da qualche tempo lo è anche per gli studi legali, data la crescente concorrenza nel settore. Ci sono molti modi per acquisire lead, tuttavia, un problema che si riscontra spessissimo è l’abbandono del lead che alla fine, quindi, non diventa cliente. Diversi errori vengono commessi nella gestione dei contatti, come per esempio non avere un programma per rispondere ai messaggi istantanei. Questi errori pregiudicano la buona riuscita di una strategia di acquisizione dei clienti, un’occasione persa che potrebbe non ripresentarsi.

Promuovere lo studio legale negli ultimi tempi è diventata un’attività molto comune anche in questo settore. La professione legale è sotto questo aspetto considerata al pari di altre attività e può quindi essere sponsorizzata per avere una più ampia clientela. Sembra banale, ma se si pensa che fino a qualche anno fa tutto questo non era possibile, si comprende che si tratta di nuove opportunità per tutti gli avvocati. Quello che oggi serve, quindi, è generare contatti e trasformare lead in clienti. Molti professionisti hanno già avviato diverse attività di marketing, ma non sempre queste portano davvero all’obiettivo. Come mai?

Trasformare lead in clienti, un lavoro delicato

Ti hanno detto che per avere un buon ritorno di immagine del tuo studio legale devi pubblicizzarti, perché ormai siete tanti, perché il passaparola non è più così efficace. Tutto vero. Molti avvocati, quindi, hanno scelto proprio il marketing per gli studi legali sul web, delle attività e delle strategie finalizzate all’acquisizione di nuovi clienti.

Il problema, però, è che la maggior parte dei professionisti si è fermata a quello che è solo il primo step di un percorso. Forse sono anche riusciti ad acquisire dei lead, dei contatti, magari anche molti. Magari questi contatti li hanno anche chiamati per chiedere maggiori informazioni, hanno inviato mail, messaggi, hanno compilato un form dei contatti, ma poi?

Ti dico subito cosa succede nella gran parte dei casi: il maggior numero di contatti abbandona il campo, niet, ciao, spariti, addio. Se non converti in clienti almeno l’85% dei tuoi contatti hai solo perso tempo e denaro.

Il punto è che troppo spesso vengono commessi errori nella gestione dei lead, errori che ti precludono la possibilità di trasformarli in clienti. Se ottieni numerosi contatti, quindi, va bene un moderato ottimismo, ma pensare di essere arrivati all’obiettivo è un grave errore perché al momento di chiedere effettivamente una consulenza, molti contatti si defilano. Cosa si sta sbagliando?

Cosa non devi mai fare con un cliente interessato alla tua consulenza professionale

Quando inizi ad acquisire contatti devi stare molto attento. La gestione dei lead è un po’ come camminare sulle uova, basta un passo falso e perdi un potenziale cliente, un vero peccato. Molti errori però si possono evitare, vediamo i più comuni:

  • Cattiva gestione della telefonata: se un contatto interessato al tuo servizio ti chiama per chiedere informazioni, gestiscila al meglio. Mostrati interessato alle sue domande e cerca di rispondere nel modo più esaustivo possibile. Molti avvocati sono troppo frettolosi o bruschi, e il contatto cerca un altro avvocato.
  • Non rispondere rapidamente a un messaggio: se non disponi di un sistema di messaggistica istantanea sarà molto difficile riuscire a rispondere a un messaggio istantaneo di un potenziale cliente, che naturalmente si rivolgerà altrove. Dotati di un gestionale che può offrire questo servizio in modo da non perdere nessuna possibilità.
  • Prestare poca attenzione nella prima consulenza: se offri al cliente una consulenza iniziale e non presti tutta la tua attenzione al problema che il cliente ti espone, è sicuro che non si sentirà abbastanza tutelato e compreso. Cercherà queste cose altrove.
  • Sminuire l’importanza del problema del cliente: può anche essere che il cliente ti esponga un problema banale dal punto di vista legale, ma per lui è un grosso problema se si è rivolto a te, non banalizzare e non sminuirlo.

Marketing per l'avvocato

L’occasione buona è solo una col cliente, non sprecarla

In molte occasioni capita di avere solo una possibilità, perché sprecarla? Col potenziale cliente è così, o si fa fin da subito un’ottima impressione o si finisce per rischiare di perdere l’opportunità. Ecco perché devi essere in grado di gestire ogni fase dell’acquisizione dei clienti, dalla fase della generazione dei contatti fino alla loro trasformazione in clienti.

SCOPRI IN CHE MODO PUOI ACQUISIRE NUOVI CLIENTI SENZA SPRECARE OCCASIONI! >>

Il Metodo Vetta Digitale è un sistema studiato appositamente per l’acquisizione dei clienti per lo studio legale. Le strategie di marketing per studi legali vengono selezionate e sviluppate in modo da offrire allo studio legale un metodo di acquisizione clienti efficace e che consente di trasformarli con successo in clienti.

Si tratta di un metodo vincente perché ogni strategia è stata opportunamente verificata mediante dei test che ci hanno permesso di capire cosa funziona di più e meglio per lo studio legale. Oggi non si possono perdere preziose opportunità di avere nuovi clienti perché la concorrenza è elevata e se quel cliente non sceglie te, sicuramente andrà da un tuo concorrente.

Con un metodo testato, invece, puoi aumentare le tue possibilità di successo, guarda i video per conoscere il metodo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.