Assistenza legale: che cosa può fare l'avvocato online
Assistenza legale

Assistenza legale: che cosa può fare un avvocato online

Tempo di lettura: 6 minuti
Webinar
In breve
L’assistenza legale online sta diventando una pratica sempre più diffusa anche nel nostro Paese. Questo è in parte dovuto al fatto che è in atto una vera e propria rivoluzione sociale, in parte per i grossi cambiamenti su scala globale dei mercati, incluso quello legale. La gente ha fretta, ha poco tempo, e se ha un problema non può aspettare molto per risolverlo, quindi cerca le possibili soluzioni sul web, anche quelle di natura legale. Ecco che si viene quindi a creare per l’avvocato una grossa opportunità da sfruttare senza dubbio, sia per acquisire nuovi clienti, sia per aumentare il proprio fatturato mediante l’offerta di consulenze on demand. Ci sono però delle strategie da seguire e dei metodi efficaci che consentono di ottimizzare i risultati, la regola è quella di non improvvisare perché anche l’assistenza legale online deve essere precisa e seguire determinate regole.

Negli ultimi anni sempre più attività hanno scelto il web come spazio dove ampliare il proprio business. In principio si trattava solamente di avere un sito, giusto per farsi un po’ di pubblicità, ma col tempo ci si è resi conto che quell’attività sul web diventava sempre più importante. Pionieri in tal senso sono stati gli e-commerce, ma pian piano la tendenza si è allargata anche ad altri settori, incluso quello della professione legale. Oggi cercare un’assistenza legale online è una cosa abbastanza frequente. Basta una semplice sanzione, magari per un parcheggio fuori posto, per spingere l’utente a cercare informazioni in rete, e questa per gli avvocati è diventata una grossa opportunità.

Assistenza legale online: un’opportunità da sfruttare

Basta fermarsi un minuto a pensare al come sono mutati i tempi per capire l’importanza del web per moltissime attività, inclusa la tua. Si tratta di una vera e propria rivoluzione sociale. Non sto a disquisire sul fatto che questa sia positiva o meno, ma sul fatto che esista e che ha comportato un cambiamento di abitudini anche abbastanza repentino.

Oggi tutti noi abbiamo una serie di impegni quotidiani a cui far fronte. Per semplificare, possiamo dire che i ritmi di vita sono decisamente più veloci di quelli di un ventennio fa. Corriamo da una parte all’altra, i figli a scuola, poi di corsa in studio, e quel cliente che arriva in ritardo e fa slittare tutti gli appuntamenti, poi il Tribunale, insomma, la vita di un avvocato è frenetica, come quella di tutti.

Chi si trova a dover fronteggiare un problema, quindi, di qualsiasi natura esso sia, ha bisogno di trovare rapidamente la soluzione. A facilitarci la vita, da questo punto di vista, c’è il web.  Abbiamo bisogno di una pizza a casa? Basta ordinare online. Siamo fuori città per lavoro? Cerchiamo un hotel sul web. E per le questioni legali?

Funziona esattamente allo stesso modo. Basta digitare sul motore di ricerca quello che stiamo cercando e troviamo l’avvocato online che può risolvere il nostro problema. Questo dal punto di vista dell’utente, ma da quello dell’avvocato questa rivoluzione sociale che opportunità apre?

Ovviamente diverse, prima tra tutti quella di avere un numero di clienti decisamente maggiore rispetto a quelli del territorio in cui si esercita la professione. Probabilmente stai pensando a come si possa aiutare un cliente che si trova a chilometri di distanza, senza quel contatto e quel rapporto che si instaura di persona, e qui dobbiamo iniziare a puntualizzare.

Consulenza online, un servizio rapido ed efficace

Arriviamo subito al punto: l’avvocato virtuale, ovvero tutti quei servizi di assistenza legale che puoi offrire sul web, serve soprattutto per le consulenze, per chiedere un parere legale. Oggi per chiedere una banale consulenza, anche per un cavillo burocratico, occorre attendere diverso tempo. Gli avvocati sono oberati dagli impegni di Tribunali sempre più intasati, e così perdono l’opportunità di guadagnare da una consulenza, oppure di iniziare a fidelizzare dei clienti mediante una prima consulenza offerta a prezzi accessibili.

Quindi abbiamo già evidenziato due vantaggi per il cliente: la possibilità di fruire di un servizio rapido ed efficace e a prezzi interessanti. Ma per te il vero vantaggio qual è? Ci sono due vantaggi essenziali per l’avvocato: una buona pubblicità, magari l’acquisizione di nuovi clienti e l’opportunità di fornire un vera consulenza a distanza, on demand.

Si tratta di due obiettivi diversi tra loro e che dunque necessitano di due strategie differenti, ma che possono essere entrambi perseguiti.

In generale però possiamo dire che per entrambi uno degli strumenti più efficaci sono i video dove l’avvocato spiega in termini semplici e chiari quali possano essere le soluzioni al problema dei clienti. Naturalmente, nel caso in cui i video e le consulenze abbiano una funzione di acquisizione del cliente, dovranno essere abbastanza generici e spingere il cliente a contattare l’avvocato, un esempio concreto puoi vederlo col Metodo Vetta Digitale, se invece la funzione è quella di fornire una vera e propria consulenza, allora il video dovrà essere focalizzato su un tema specifico che verrà trattato nei dettagli e per il quale il cliente pagherà una parcella.

Oltre al video, che dovrà comunque essere di buona qualità, con un audio perfetto e delle buone immagini, serve anche una campagna sui social, in modo da far conoscere al tuo target questo nuovo servizio del tuo studio.

L’avvocato virtuale che servizi offre

Iniziamo a esaminare nello specifico il primo caso, quello in cui il video, la consulenza, ti serve per attrarre clienti. Solitamente questo è solo il primo degli step che si devono fare per mettere in atto un buon meccanismo di acquisizione della clientela.

In questo caso, come abbiamo anticipato, la consulenza deve essere generica e gratuita, quindi dovrai dare una spiegazione all’utente che cerca la soluzione a un problema specifico in modo da spingerlo a contattarti per avere una consulenza più dettagliata.

Il video deve essere di buona qualità, per cui potrebbe essere necessario avvalersi di un videomaker professionista.

Nel secondo caso, invece, dovrai fornire una consulenza mirata, che risponda quindi perfettamente alla domanda posta dal cliente. Ti faccio un esempio. Se un utente sta cercando la procedura per fare ricorso al Giudice di pace per una sanzione che ritiene ingiusta, dovrai fornire nel dettaglio la descrizione di tale procedura, inclusa la consulenza riguardo alle possibilità di un’eventuale vittoria, quindi se ci sono le condizioni o meno per fare tale ricorso.

Questo è un esempio di consulenza vera e propria che puoi facilmente offrire online, on demand, quindi a pagamento. Per poter offrire questo servizio dovrai creare quindi una piattaforma che permetta al cliente di pagare il servizio. Anche in questo caso, però, ti serve un professionista che possa creare un sito funzionale a tale scopo, che sia facilmente navigabile, intuitiva e soprattutto sicura.

Marketing per l'avvocato

L’importanza dell’immagine virtuale

A questo punto però è necessario mettere a fuoco l’importanza dell’immagine virtuale. Il web non è uno spazio dove chiunque trova chiunque. Ci sono delle strategie di comunicazione e di marketing che consentono all’utente di trovare il servizio (quindi la soluzione al problema) che può facilitargli la vita.

Uno studio legale online non deve semplicemente essere sul web, deve essere anche pubblicizzato perché se l’utente non sa che esiste ovviamente non può richiedere una consulenza.

I social, in tale ambito, giocano un ruolo cruciale, sia che tu voglia semplicemente pubblicizzare lo studio legale online sia che tu voglia trarre profitto dalle tue consulenze virtuali. Cosa bisogna fare?

Innanzi tutto si deve creare una strategia su misura. Una volta che si dispone di tutti gli strumenti necessari, quindi di un buon sito, si devono creare i contenuti che possono essere post e video.

Fatto questo puoi iniziare a scrivere dei post correlati ai contenuti sui social. Per questo step non occorre investire un budget elevato, ma ti consiglio comunque di rivolgerti a un professionista del web marketing che saprà ottimizzare il tuo budget.

Scrivere un post su Facebook, per esempio, non è difficile, ma può portarti via diverso tempo, tempo che sottrai al tuo lavoro. Puoi invece lavorare con un copy che può sia creare ex novo i contenuti, sia rielaborare i contenuti che scrivi tu, ottimizzandoli in modo da essere efficaci al massimo.

A seconda della strategia e della campagna di web marketing utilizzata, i risultati non tarderanno ad arrivare. In genere al principio si sfrutta la possibilità di inserire annunci a pagamento, in modo che siano visibili fin da subito. Anche in questo caso si decide col marketer il budget che può essere investito in questa fase.

Nei social è la costanza che premia, quindi si dovrà studiare una strategia che preveda la tua presenza online in modo continuativo, se pubblichi un post o un video al mese stai solo buttando i tuoi soldi e il tuo tempo.

Creare engagement, ovvero coinvolgimento degli utenti, è fondamentale. Se un utente ti fa una domanda sulla tua pagina Facebook è assolutamente importante rispondere subito. Non devi necessariamente dare una risposta puntuale al suo problema, ma basta che gli risponda anche solo rimandandolo alla visione di un tuo video dove può trovare una spiegazione generica. Oppure, se il caso lo consente, puoi invitarlo all’acquisto di una consulenza on demand.

I diversi tipi di consulenza legale online

Sul web puoi fornire diverse tipologie di consulenza con diversi preventivi. Solitamente si può fornire una consulenza legale scritta di base che avrà quindi un costo decisamente contenuto, alla portata di tutti. Questa consulenza è finalizzata al chiarimento di un dubbio ed è efficace per dare indicazioni, ma anche per spingere l’utente a diventare cliente.

Puoi anche fornire una consulenza legale scritta, personalizzata, con esame di documentazione, In questo caso ci si addentra maggiormente nel problema dell’utente, il costo è più alto rispetto alla precedente.

Infine puoi offrire una consulenza legale scritta con esame di documentazione “plus”, quindi con un esame ancora più dettagliato e un approfondimento maggiore del problema.

Sarà il cliente a scegliere il servizio che gli sembra più consono al suo bisogno e al suo budget, ma c’è sempre la possibilità che decida di richiedere un servizio più specifico.

I punti chiave della consulenza legale online

In ogni caso, quello che devi avere ben chiaro fin dal principio, è che una consulenza online serve soprattutto a dimezzare i tempi di attesa dell’utente. La tua risposta deve quindi essere puntuale e più precisa possibile a seconda della tipologia di consulenza richiesta.

Ricorda l’importanza della promozione sul web della tua attività, senza trascurare nessun dettaglio.

Se vuoi iniziare con l’acquisizione di nuovi clienti guarda i video per conoscere il metodo Vetta Digitale.

Webinar

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.